Mercoledì, Settembre 26, 2018
  • ORGANIZZA e REALIZZA
    ORGANIZZA e REALIZZA

    La realizzazione dei lavori avviene seguendo degli step ben precisi e curati nei minimi dettagli.

  • PROGETTA e PROGRAMMA
    PROGETTA e PROGRAMMA

     La progettazione e la programmazione di edifici e opere pubbliche vengono garantite tramite metodologie di lavoro testate e sicure.

  • GESTISCE OPERE
    GESTISCE OPERE

    La gestione delle opere realizzate è una delle principali attività che svolge la GECO tramite i propri tecnici specializzati.

EDILIZIA


Sezione Costruzioni generali e dei cantieri attivi sul territorio nazionale
ENTRA >>>

ESTRAZIONE SABBIA


Estrazione, e commercializzazione di inerti per ogni tipo di utilizzo
ENTRA >>>

IMMOBILIARE


Le offerte real estate della divisione Immobiliare della GeCo
ENTRA >>>

TRASPORTI CONTO TERZI


Le nostre attività dedicate alla logistica e trasporto conto terzi
ENTRA >>>

PROGETTAZIONE


Servizi a 360° dedicati alla gestione e progettazione dei lavori
ENTRA >>>

Geco News

  • 1
  • 2
  • 3

CASA DI ACCOGLIENZA DI PADRE PIO

CASA DI ACCOGLIENZA DI PADRE PIO

 Prossima apertura nuovo Cantiere.  Si forniscono le principali indicazioni operative al fine di rendere gli interventi cantieristici ed edilizi che si andranno a fare per la costruzione della prima casa dell’ecovillaggio terapeutico, il...

Read more

Nuovo Codice degli Appalti-D.Lgs50/2016

L’iter del Nuovo Codice Appalti è giunto finalmente al termine, anche se con un giorno di ritardo sulla scadenza dei termini previsti dalle direttive UE. Il testo definitivo del decreto legislativo 50/2016...

Read more

Riforma degli Appalti 2016

Subito in vigore la cancellazione della garanzia globale di esecuzione e dello svincolo automatico della cauzione   02/02/2016 –  È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge delega per la Riforma del Codice Appalti...

Read more

Ambiente e qualità

Calendario

Riforma degli Appalti,ecco le novità in arrivo

 

gare d appalto

La Camera dei deputati ha approvato il ddl con cui delega il Governo a scrivere le regole per adeguarsi alle direttive europee. 

Dopo un anno esatto dalla presentazione in Parlamento della riforma degli appalti, la Camera ha finalmente approvato il testo del disegno di legge di delega al Governo.

Sarà quindi compito di quest’ultimo scrivere le nuove regole sugli appalti, sulla base di ben 75 criteri direttivi.

Si tratta probabilmente di un’approvazione definitiva: i tempi stretti per il recepimento delle nuove direttive europee (da importare nel nostro Paese entro il 18 aprile 2016) , non lasciano spazio ad ulteriori modifiche in terza lettura al Senato.

I contenuti principali della riforma sugli appalti

Di seguito le principali misure:

  • l’Anac sarà dotato di poteri di intervento cautelari, come ad esempio la possibilità di bloccare in corsa gare irregolari
  • gli atti di indirizzo, ad esempio bandi-tipo, linee guida e pareri, diventano vincolanti per amministrazioni e imprese
  • è prevista anche l’istituzione di un albo nazionale dei commissari di gara
  • le deroghe potranno essere ammesse soltanto in caso di emergenze di protezione civile
  • prevista una forte stretta sulle varianti
  • prevista l’eliminazione delle aggiudicazioni con massimo ribasso; saranno premiate le offerte economicamente e qualitativamente più vantaggiose
  • le imprese saranno valutate anche sulla base della reputazione guadagnata in cantiere (rispetto dei tempi e bassa vocazione al contenzioso) legata al rating di legalità
  • previste limitazioni all’appalto integrato